I materiali degli infissi, le differenze tra pvc, legno e alluminio

Hai deciso che è arrivato il momento di cambiare gli infissi di casa tua. Sono vecchi e non ti offrono un buon isolamento termico e acustico. Oppure non si adattano al tipo di arredamento che hai scelto per casa tua. In tutti questi casi devi partire da una valutazione preliminare che è quella del materiale.

I materiali più utilizzati per la realizzazione degli infissi sono il PVC, il legno e l’alluminio. Adesso vediamo le differenze tra loro tre, oltre che i vari vantaggi che possiedono.

Partiamo dagli infissi in PVC, oggi giorno sempre più richiesti e apprezzati dalle persone perché permettono di risparmiare un bel po’ senza comunque dover rinunciare alla qualità e all’estetica. Per maggiori informazioni vi consiglio di guardare su infissi in PVC Roma. Si tratta di infissi di ottima qualità, che non hanno niente da invidiare agli infissi realizzati in alluminio e in legno. Sono stati realizzati utilizzando particolari tecniche e questo li rende totalmente sicuri. Un altro vantaggio è che non richiedono una particolare manutenzione e quindi anche sotto questo punto di vista il costo è contenuto nel tempo. Offrono un buon isolamento acustico e climatico e il tutto a un prezzo inferiore rispetto agli altri.

Un tipo di infissi particolarmente utilizzato è quello in legno. Gli infissi in legno infatti sono apprezzati dalle persone perché si tratta di un materiale molto raffinato ed elegante e si accosta bene sia a uno stile moderno che classico. Vengono utilizzati soprattutto all’interno delle case dove si vuole ottenere un eccellente isolamento sia a livello termico sia a livello acustico. Però questo tipi di infissi richiede una maggior attenzione, perché nel tempo devono essere sottoposti a frequenti manutenzioni e accorgimenti perché si rovinano quando entrano in contatto con il sole. Chiaramente si parla di lunghi periodi ma comunque il problema si presenta.

Infine ci sono gli infissi in alluminio. Gli infissi in alluminio sono usati specialmente per le vetrate di grandi dimensioni, come per esempio quelli che buttano su cortili privati, terrazze e giardini. Come materiale garantisce un otimo isolamento termico e inoltre non richiede nemmeno molta manutenzione. Considera però che con il freddo tende a crearsi un po’ di condensa.