Trasloco: guida passo passo e “per dummies”

Si avvicina il momento del trasloco e non sai proprio da dove cominciare? Oltre a prenotare su siti come www.gabbianotraslochi.it il tuo appuntamento con dei professionisti che possano fugare ogni tuo dubbio e aiutarti a realizzarlo, ci sono una serie di step che potresti seguire perché tutto vada liscio.

Tutto quello che c’è da sapere e come organizzare il tuo trasloco

Inizia, innanzitutto, col fare selezione: soprattutto se ami conservare gli oggetti, infatti, la tua vecchia casa potrebbe essere zeppa di ricordi e cimeli del passato; non di tutti, però, avrai bisogno nella nuova casa e potresti pensare di regalarne alcuni, buttarne altri che abbiano già fatto il loro corso e tenere per te solo quelli davvero importanti; sarà un ottimo modo per non riempire subito la tua nuova casa e concederti di acquistare o farti regalare qualcosa di nuovo e più adatto all’identità dei nuovi ambienti. Quando avrai scelto cosa dovrà venire con te nella nuova casa, comincerà la fase forse più iconica dei traslochi: imballare ogni cosa e sistemarla negli scatoloni. Le “tecniche” sono tante: potresti procedere per ambienti o per tipologia di oggetti o riservare, per esempio, particolare attenzione agli oggetti particolarmente fragili e che rischiano di rompersi; in molti trovano utile segnare con una certa accuratezza il contenuto di ogni scatola al suo esterno, in modo da ritrovare subito quello di cui si ha bisogno, mentre per quanto riguarda gli oggetti più grandi e ingombranti la soluzione migliore è smontarli, se possibile, assicurandosi che possano essere “ricomposti” una volta a casa nuova. Finita la preparazione del trasloco, comunque, viene la fase “trasporto”, che potrebbe risultare la più complicata se vivi in una grande città, non hai un mezzo per spostarti autonomamente e via di questo passo: soprattutto in un caso come questo rivolgerti a una ditta di traslochi, anche attraverso siti come www.gabbianotraslochi.it,  è importante ma dovresti farlo per tempo in modo da poter contrattare ogni aspetto e non ritrovarti alla fine con brutte sorprese. Spesso sottovalutati, non dimenticare infine degli aspetti burocratici: trasloco fa rima anche con utenze da disdire per esempio o con autorizzazioni da chiedere.