Come arredare un giardino spendendo poco

Chi ha la fortuna di avere uno spazio esterno dovrebbe prendersene cura come si trattasse di uno degli ambienti interni. Esso, infatti, valorizza tantissimo la casa, anche se la stagione non permette di restare fuori casa a lungo. In fondo per arredare il giardino con stile non ci vuole molto, chi non ha il pollice verde o grande interesse per questo spazio può infatti fare poche cose essenziali ed ottenere risultati eccellenti.

Scelto lo stile basterà acquistare gli arredi giusti non solo come colori, ma anche come dimensione e disporli adeguatamente. Come arredare il giardino se è piccolo? In tal caso fare un bel progetto e pensare ad ogni dettaglio diventa ancora più importante. In questo caso soprattutto è fondamentale domandarsi per ogni elemento scelto se lo si utilizzerà o meno e come: il giardino come le altre stanze della casa deve rispondere a specifici bisogni, quindi deve essere pratico.

Arredare il giardino: l’abc

Immancabile anche nel più piccolo giardino è il tavolo con le sedie per poter sfruttare lo spazio all’esterno nel migliore dei modi, ovvero rilassandosi o bevendo qualcosa con gli amici o in famiglia. Se c’è solo erba bisognerà prima mettere una pedana o dei piastrelloni per appoggiare il tutto e vivere meglio l’area in qualunque condizione. Gli arredi in questo caso devono essere fatti di materiali che siano durevoli di fronte alle intemperie, nonché resistenti all’umidità. Un classico che va molto di moda oggi è il rattan sintetico che può restare fuori anche per tutto il tempo senza alcun problema.

Se il giardino è al sole o per essere usato di sera (per proteggersi dall’umidità) sarà opportuno munirsi di un sistema di copertura. In base alle dimensioni si comprerà un gazebo, un ombrellone o si farà installare una tenda da sole. Di solito si tratta comunque di qualcosa che si smonta a fine stagione o si chiude in caso di intemperie. Immancabile un sistema di illuminazione adeguato: se non c’è una luce artificiale preinstallata in casa andrà fatto un impianto elettrico apposito. Importanti anche gli elementi decorativi (lanterne, fruttiere, candele) e i tessili (cuscini, tende etc.).

Tempi moderni: la moda del riuso per arredare il giardino

Oggi come oggi è possibile arredare il giardino spendendo praticamente nulla. Siamo infatti nell’era del riuso e del riciclo e molto apprezzati sono mobili realizzati con fantasia utilizzando bancali, cassette di frutta, barattoli di latta, vecchie biciclette e gomme consumate. Da tutti questi prodotti, infatti, si possono realizzare mobili e complementi d’arredo dallo stile unico.

È chiaro, tuttavia, che ci vuole manualità e tempo per la loro realizzazione, cosa che non è da tutti e affatto facile. Non si tratta infatti solamente di ridipingere, ma di assemblare i pezzi affinché creino qualcosa di stabile, sicuro e durevole nel tempo.

Nella maggior parte dei casi di fronte al lavoro di riuso, sono molte di più le persone che scelgono di acquistare complementi d’arredo dal web. Su internet, infatti, ci sono portali specializzati dove è possibile acquistare a prezzi super vantaggiosi arredi di stile e anche di qualità.